31 Maggio 2018

Governo: Codacons, no nuove elezioni e sperpero denaro

ROMA
(ANSA) – ROMA, 31 MAG – Contro il rischio elezioni e i relativi costi che gli italiani si troverebbero a sostenere nel 2018, una maxi-spesa per complessivi 1,2 miliardi di euro solo per costi della politica, il segretario nazionale Codacons, Francesco Tanasi, lancia l’hashtag #Noelezionisigoverno5stellelega. Tanasi rivolge un appello al Presidente della Repubblica Mattarella e ai leader di Lega e M5S Salvini e Di Maio affinché si eviti l’ennesimo sperpero di soldi pubblici a danno della collettività: “Chiediamo di trovare un accordo per la formazione di un governo politico in modo da attuare il contratto di Governo siglato dai due partiti evitando inutili spese agli italiani”. Tanasi denuncia come la mancata formazione di in un esecutivo ha prodotto il blocco dei lavori parlamentari, ma Camera e Senato continuano a produrre costi, stimati finora in 379,7 milioni di euro. A tale spesa – spiega Tanasi – occorre aggiungere l’organizzazione di possibili nuove elezioni in autunno. “Per ogni chiamata alle urne lo Stato spende circa 400 milioni di euro per l’organizzazione dei seggi e tutte le altre spese connesse. Questo significa che la doppia tornata elettorale (prima quella del 4 marzo, poi quella in estate o autunno) produrrà costi a carico della collettività per un totale di 800 milioni di euro. L’impasse di Governo, quindi, costerà agli italiani complessivamente circa 1,2 miliardi di euro nel 2018 solo per costi della politica”.(ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox