12 Settembre 2002

Gli ambientalisti chiedono un nuovo depuratore

Gli ambientalisti chiedono
un nuovo depuratore

Il vecchio impianto funziona male

ALGHERO. Lo stato del depuratore cittadino adiacente il campo sportivo del Mariotti, nel popoloso quatrtiere della Pivarada,e il servizio di raccolta della nettezza urbana, sono al centro di un intervento trasmesso al sindaco e agli assessori ai lavori pubblici e all`ambiente da parte di Wwf, Codacons, Italia Nostra e Lipu. Le associazioni ambientaliste ritengono necessario procedere in tempi rapidi alla definizione del progetto per un nuovo impianto di depurazione.
L`attuale impianto è stato più volte contestato per la sua collocazione in pieno centro urbano anche per il suo pessimo funzionamento che determina dei disagi legati ai nauseabondi miasmi che si diffondono per il quartiere adiacente. La soluzione potrebbe essere un nuovo depuratore di tipo modulare o a settori; una struttura che fronteggi d`inverno le esigenze dei residenti e con l`aggiunta di unità modulari, anche durante il periodo estivo. Gli ambientalisti suggeriscono anche di dotare tutte le abitazioni di scarichi differenziati per le acque nere e bianche, che attualmente confluiscono indistintamente nell`impianto di depurazione. L`altra nota dolente, secondo le associazioni ambientaliste, è legata all`insufficienza del servizio di raccolta della nettezza urbana, in particolar modo per quanto riguarda la carenza di cassonetti per rifiuti solidi urbani e contenitori per la raccolta differenziata. Inoltre lascia a desiderare in città, anche la pulizia delle strade. La segnalazione degli ambientalisti mira a rammentare all`amministrazione comunale che è necessario indurre comportamenti responsabili attraverso la modernizzazione dei servizi di raccolta dei rifiuti, con un occhio di riguardo alla raccolta differenziata. Il riferimento è l`Agenda 21, scaturita dalla Conferenza della Terra, tenutasi a Rio de Janeiro nel 1992. L`Agenda in questione è un ampio catalogo delle azioni che favoriscono lo sviluppo sostenibile, alla quale ha aderito anche Alghero, almeno per quanto riguarda la strategie da adottare in ambito locale. A proposito del servizio di nettezza urbana va ricordato che attualmente viene gestito in regime di proroga. Termine quest`ultimo che andrà a scadenza il prossimo ottobre. Difficilmente l`amministrazione comunale potrà entro tale periodo, predisporre la nuova gara di appalto per il servizio.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox