fbpx
17 Luglio 2002

GLI abitanti di San Silvestro esultano




Il Consiglio di Stato ha rigettato infatti il ricorso della società «Rti» contro una sentenza del Tar Lazio, che aveva imposto alle reti televisive Mediaset la riduzione dei tetti di radiofrequenza delle antenne a San Silvestro, il colle pescarese dove da anni si combatte un?estenuante guerra contro l?inquinamento elettromagnetico.
La decisione del Consiglio di Stato è stata resa nota dal Coordinamento delle associazioni per la tutela dell`ambiente e dei diritti di utenti e consumatori (Codacons) che, insieme al Ministero dell`Ambiente, anni fa era intervenuto nel giudizio a tutela degli abitanti della zona.
I cittadini residenti a San Silvestro avevano, infatti, protestato contro l`inquinamento elettromagnetico, causato – a loro giudizio – dalle antenne di proprietà della «Rti», collocate in prossimità di case e di edifici pubblici.

«La sesta sezione del Consiglio di Stato – afferma adesso in una nota il Codacons -, presieduta da Giorgio Giovannini, ha rigettato la richiesta degli avvocati della “Rti“, impedendo in questo modo alle reti televisive Mediaset di continuare a innaffiare di pericolose onde elettromagnetiche gli abitanti di San Silvestro».
La protesta degli abitanti del bel colle pescarese ha vissuto in passato anche momenti di alta tensione ed è stato caratterizzato più di una volta da eclatanti manifestazioni, come lo sciopero della fame di alcuni residenti della zona.
Ora la gente di San Silvestro si aspetta che la decisione del Consiglio di Stato produca l?effetto sperato, ossia la riduzione della potenza di emissione delle antenne.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox