fbpx
6 Giugno 2019

Giustizia, Codacons chiede a Pm Perugia di indagare

 

Roma, 6 giu. (askanews) – Dopo le gravi notizie emerse nelle ultime ore sugli organi di stampa e che vedono coinvolti diversi magistrati italiani, il Codacons ha presentato oggi un esposto alla Procura della Repubblica di Perugia – titolare dell’inchiesta riguardante le ipotesi di pressioni e condizionamenti nella scelta dei vertici di alcune Procure – chiedendo di estendere le indagini ai possibili reati di associazione a delinquere, corruzione, peculato e turbativa d’asta.

Ci auguriamo che tutti i magistrati al centro della vicenda salita nelle ultime ore all’onore delle cronache siano totalmente estranei ai fatti, ma crediamo che la Procura di Perugia debba fare chiarezza su eventuali illeciti che possano ripercuotersi sul mondo della giustizia e sull’intera collettività, spiega il Codacons.

Per tale motivo abbiamo presentato un esposto alla magistratura perugina chiedendo di accertare i fatti che, se confermati, potrebbero gettare discredito sull’istituzione in cui si incarna la magistratura italiana, con un danno all’immagine della istituzione e un danno nei confronti di tutta la collettività, verificando il possibile configurarsi di responsabilità e fattispecie penalmente rilevanti quali corruzione, turbativa di gara pubblica, peculato e associazione a delinquere.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox