fbpx
7 Febbraio 2002

Giudice di pace annulla multa dell`Atc




Chi la dura la vince: e lui ha vinto. Parliamo di un bolognese che, con l`aiuto del Codacons, è riuscito a farsi annullare dal giudice di pace una multa che gli era stata fatta da un controllore dell`Atc. E` stato il coordinatore del collegio legale dell`associazione dei consumatori dell`Emilia Romagna, l`avvocato Bruno Barbieri, ad illustrare la vicenda che ha visto come attore un utente a cui è stata staccata una sanzione (lievitata fino a 238mila lire) per avere utilizzato l`abbonamento mensile dopo la fine del mese, anche se però entro il termine di 30 giorni dall`obliterazione dell`abbonamento stesso.

«Il Codacons ? dice Barbieri ? diffida l`azienda di trasporto pubblico affinché provveda ad annullare tutte le sanzioni analogamente illegittime e a rimborsare tutti gli utenti che ne faranno richiesta. E che provveda inoltre a riconoscere loro una somma a titolo di risarcimento danni, individuata in via forfettaria in 500 mila lire». «Effettivamente ? risponde a distanza il presidente di Atc Maurizio Agostini ? c`è stato un disguido nello stampare alcuni abbonamenti mensili. Non è venuto scritto che scadono a fine mese e non dopo 30 giorni dall`obliterazione. Chi è stato multato sarà risarcito ma credo che siano pochi i sanzionati. Chi usa il mensile è al corrente di questa regola».


Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox