31 Maggio 2018

Giudice condanna Poste italiane Deve restituire 30mila euro a due anziani coniugi genovesi

IL tribunale civile di Genova ha condannato Poste italiane a restituire 30 mila euro a due coniugi genovesi che nel 2001 avevano investito 20 milioni di vecchie lire in buoni postali. La causa, patrocinata dall’ avvocato Diana Barrui, era nata dopo che i due si erano rivolti al Codacons. Le Poste, infatti, alla scadenza dei buoni, 14 anni dalla stipula, avrebbero dovuto dare ai due clienti il triplo di quanto investito. Grazie a un decreto ministeriale, Poste italiane aveva dato una somma con un interesse lordo pari al 35%, pari a poco più di 13 mila euro.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox