20 Luglio 2015

Gioielliere ucciso, Codacons: assurdo suicidio presunto killer

Gioielliere ucciso, Codacons: assurdo suicidio presunto killer

Roma, 20 lug. (askanews) – “Un episodio assurdo che getta ombre inquietanti sul livello di sicurezza delle carceri italiane”. Lo afferma il Codacons, commentando il suicidio in cella del presunto killer del gioielliere romano. “Il fenomeno dell’ eccessivo numero di suicidi presso le strutture penitenziarie italiane è noto a tutti, ma che un detenuto riesca a suicidarsi presso un reparto di grande sorveglianza di un carcere, è assai grave – spiega il presidente Carlo Rienzi – Per questo chiediamo oggi al ministero della Giustizia di aprire una approfondita indagine su quanto accaduto, per capire come sia possibile il verificarsi di un suicidio presso una sezione definita di “grande sorveglianza”, e ci domandiamo cosa potrebbe allora avvenire in quei reparti dove la sorveglianza è normale”, conclude Rienzi.
 
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox