30 Aprile 2010

GIOCO D’AZZARDO: ITALIA AL PRIMO POSTO NEL MONDO

    890 EURO ALL’ANNO LA SPESA PROCAPITE. 750.000 I SOGGETTI CHE PRESENTANO PATOLOGIE LEGATE AL GIOCO

    L’Italia, con i suoi 890 euro di spesa media procapite all’anno, è la capitale mondiale del gioco d’azzardo. Lo afferma il Codacons, che sulla questione ha avviato studi e diverse iniziative legali a tutela dei giocatori.
    Il proliferare di concorsi, lotterie, gratta e vinci, e l’avvento dei giochi online (in primis il videopoker) ha fatto aumentare di anno in anno il numero di giocatori e le somme spese per rincorrere la fortuna, al punto che oggi la spesa media procapite è pari a circa 890 euro annui.
    Nel 2009 – spiega l’associazione – il comparto del gioco pubblico ha registrato incassi pari a 53,4 miliardi di euro. I giocatori sono circa 28 milioni, ma quelli abituali sfiorano quota 7 milioni. Di questi circa 750.000 presentano patologie legate al gioco e circa 80.000 vere e proprie forme gravi di dipendenza.
    Una vera e propria piaga sociale – prosegue il Codacons – che getta sul lastrico le famiglie, crea indebitamento e spesso sfocia in suicidi e altre tragedie, e che si sta diffondendo ora anche tra i più giovani. Proprio in questi giorni partirà, grazie ai Monopoli di Stato, una importante ricerca volta ad accertare effettivamente come e perché si diventa dipendenti dal gioco. “La nostra proposta per tutelare i giocatori – spiega il Presidente Codacons Carlo Rienzi – è di indicare chiaramente per ogni gioco o concorso la probabilità di vittoria, e avvisare circa la possibilità di forme di dipendenze, così come avviene sui pacchetti di sigarette”.
    Proprio la cura delle malattie da gioco sarà il tema della rubrica settimanale “I consigli dell’Avv. Rienzi”, in onda questa domenica alle 7:30 circa all’interno del programma di Raiuno “Unomattina Weekend”.
    Alla puntata parteciperanno la dott.ssa Florinda Maione (Societa’ Italiana di Intervento sulle Patologie Compulsive) e il dott. Antonio Tagliaferri (Direttore Giochi AAMS), mentre il Presidente Codacons, Carlo Rienzi, fornirà consigli su come evitare e riconoscere le dipendenze da gioco.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox