fbpx
27 Giugno 2018

Gioco d’azzardo, Codacons: “Misure varate dalla Raggi non bastano”

 

Non bastano secondo il Codacons le misure annunciate dal sindaco Virginia Raggi contro il gioco d’azzardo nella capitale. “Va bene limitare l’orario di utilizzo di videopoker e altri apparecchi da gioco, ma per affrontare realmente il problema della dipendenza occorre fare di più – afferma il presidente Carlo Rienzi – Le periferie romane sono letteralmente infestate da sale slot, e ogni giorno vengono aperte nuove sale che rappresentano un pericolo per la salute dei cittadini. In tale contesto sarà difficile se non impossibile controllare che effettivamente i gestori si adeguino alle nuove disposizioni”.

“Per tale motivo chiediamo al sindaco un provvedimento che da un lato riduca il numero di esercizi già esistenti, dall’altro vieti le nuove aperture su tutto il territorio comunale. Su tale fronte – prosegue Rienzi – il Codacons sta preparando una denuncia contro i sindaci di tutti i comuni italiani e le Questure per il numero eccessivo di permessi concessi alle sale da gioco, che di fatto hanno alimentato la piaga sociale della ludopatia”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox