18 Dicembre 2013

Giochi, Osservatorio Gap: varato il piano di azione nazionale per il biennio 2013-2015

Giochi, Osservatorio Gap: varato il piano di azione nazionale per il biennio 2013-2015

Approvato all’ unanimità il Piano d’ azione nazionale (PAN) rivolto alla prevenzione delle problematiche connesse al gioco d’ azzardo per il biennio 2013-2015. È il frutto del lavoro dell’ Osservatorio sul Gioco d’ Azzardo Problematico (GAP) istituito presso l’ Agenzia delle Dogane e dei Monopoli proprio per valutare le misure più efficaci per contrastare la diffusione del GAP. Il Piano, proposto e coordinato sotto l’ aspetto tecnico scientifico dal Capo dipartimento delle Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei ministri, è stato definito in collaborazione e con il contributo di membri esperti individuati dai Ministeri della Salute, dell’ Istruzione, dell’ Università e della Ricerca, dello Sviluppo Economico, da esponenti delle associazioni rappresentative delle famiglie e dei giovani e dei consumatori (Age, Codacons e Moige) e dai rappresentanti dei Comuni. È stato coinvolto anche un Comitato consultivo di supporto – composto da 40 rappresentanze nazionali dei consumatori, dei più rappresentativi gruppi associativi di area specifica e dei concessionari di gioco – istituito appositamente per consentire un’ ampia e trasversale partecipazione della società civile alla definizione del Piano stesso. Sono stati inoltre consultati i rappresentanti delle Regioni e delle Province Autonome. Il PAN rappresenta quindi un “primo concreto e importante passo che consentirà alle istituzioni e alle organizzazioni nazionali competenti coinvolte di fornire una risposta concreta all’ emergenza di un fenomeno rilevante nel contesto sociale del nostro paese, canalizzandolo all’ interno di un percorso virtuoso e di tutela dei soggetti più a rischio” e insieme uno strumento strategico e di aiuto alla programmazione generale, indispensabile per poter meglio coordinare e integrare gli interventi su tutto il territorio nazionale e indirizzare in maniera sostenibile le varie progettualità che possono essere messe in campo da varie e differenti organizzazioni operanti nel settore ed aventi diversi livelli di competenze e responsabilità. Nel dettaglio queste le attività previste: iniziative comunicative concentrate sul tema della prevenzione come leit motiv della comunicazione istituzionale; un network nazionale di help line con aree di operatività regionale, istituite presso strutture pubbliche, con punti di primo ascolto e realizzare e diffondere materiali di prevenzione sul gioco patologico, indirizzati alla popolazione generale (scuole, insegnanti; famiglie/genitori, centri anziani), anche attraverso Internet e social network. Realizzazione e diffusione di spot tv e radio, su reti locali e reti nazionali e nella promozione di azioni di comunicazione specifica e di approfondimento specialistico sui rischi connessi al gioco d’ azzardo illegale e al contatto con le organizzazioni criminali soprattutto per le persone più vulnerabili. L’ attivazione di studi e ricerche sul GAP: testing di software per identificazione di giocatori problematici durante il gioco e realizzazione di un’ unità mobile per laboratorio in vivo per ricerche comportamentali su slot machine e VLT al fine di ottenere sistemi sempre più efficaci di prevenzione.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox