7 Marzo 2012

GIOCHI: CODACONS, INVESTIRE NELLA PREVENZIONE

GIOCHI: CODACONS, INVESTIRE NELLA PREVENZIONE

 
Roma – “Queste commissioni non hanno un grande potere di intervento, e questo ci frustra un po'”. Ha esordito così Carlo Rienzi, presidente del Codacons, il suo intervento all’ audizione presso la Commissione Politiche sociali della Camera dove è in corso l’ indagine conoscitiva con le associazioni impegnate nella lotta alle ludopatie. “Il problema del gioco è fuori controllo” ha detto Rienzi, “ma bisogna anche tenere in considerazione anche le entrate per lo Stato. E’ necessario investire nella prevenzione, anche perché se si commisurano spese sanitarie e gettito erariale, forse il saldo è negativo. Inoltre c’ è il problema del gioco minorile, secondo una recente ricerca 500 mila minori giocano o scommettono”. Rienzi ha quindi depositato in Commissione una ricerca che ha effettuato, commentando che “su 30 milioni di giocatori, 2 milioni sono a rischio”. E quindi sugli interventi immediati: “Far smuovere il decreto inter-ministerale di Mef e Salute per le prevenzione delle ludopatie. Non abbiamo capito perché sia fermo da oltre un anno, noi abbiamo attivato una procedura di silenzio rifiuto, per poi eventualmente rivolgerci al Tar. Dal Governo abbiamo ricevuto una risposta fumosa. Ci rivolgiamo a voi perché sollecitiate l’ emanazione del testo. Inoltre, chiediamo che si limiti la pubblicità del gioco, e siano chiarite le effettive chance di vincere”. (ilVelino/AGV)
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox