22 Dicembre 2016

Giocattoli pericolosi, decalogo del Codacons per acquisti sicuri

    Giocattoli pericolosi, decalogo del Codacons per acquisti sicuri

    ROMA – Ogni anno a Natale milioni di giocattoli contraffatti e pericolosi arrivano in Italia con evidenti rischi per la salute dei bambini.

    L’ultimo maxi sequestro effettuato in Sardegna dalla Finanza nell’ambito dell’operazione “Natale sicuro” ne è la più recente dimostrazione.

    I militari hanno individuato e tolto fortunatamente dal mercato 4 milioni di giocattoli e altri prodotti con marchi contraffatti o pericolosi.

    «In vista delle Feste si registra una vera e propria invasione di addobbi per la casa e giocattoli contraffatti, quindi pericolosi per la salute umana, che finiscono nelle case degli italiani» sottolinea il Codacons.

    L’associazione, per aiutare i genitori nell’acquisto di giocattoli, ha stilato allora un decalogo.

    Di seguito ecco le dieci regole per comprare giochi sicuri.

    1) Acquistare solo regali con i marchi di sicurezza IMQ e CE. Sia per prodotti elettrici (IMQ) che per gli altri regali è importante avere la massima garanzia della loro affidabilità. C’è anche il marchio “Giocattoli Sicuri” dell’Istituto Italiano Sicurezza Giocattoli. Ovviamente i marchi possono essere facilmente contraffatti. Attenzione dunque anche ai punti successivi.

    2) Non prendere doni troppo piccoli che possono essere ingoiati dai bambini. Attenzione anche alle sorpresine contenute nei sacchetti di patatine. Spesso sono molto piccoli e facilmente ingeribili.

    3) Non comprare pupazzi con parti (braccia, gambe, testa) che possono essere facilmente staccate.

    4) I giocattoli non devono avere parti appuntite o taglienti. Tutto deve essere arrotondato.

    5) I materiali devono essere molto resistenti. Altrimenti, sottoposti alle “torture” dei bambini, possono improvvisamente rompersi e diventare pericolosi.

    6) I materiali non devono essere tossici o facilmente infiammabili. È uno degli aspetti meno facili da valutare per una persona inesperta. Attenzione, ad esempio, alle bambole in plastica che spesso sono realizzate in PVC. È una sostanza derivata dal cloro alla quale sono aggiunti ammorbidenti che rendono il giocattolo morbido e duttile. Si teme che queste sostanze siano cancerogene ed il rischio aumenterebbe se il prodotto fosse ingerito. Meglio privilegiare materiali naturali come le bambole in stoffa. In caso di peluche meglio scegliere fibre naturali lavabili.

    7) Controllare l’indicazione dell’età per la quale il gioco è consigliato.

    8) Controllare che la confezione sia integra.

    9) Acquistare i doni solo in negozi di fiducia, mai da venditori ambulanti e non autorizzati. Megko anche acquistare solo giochi di ditte specializzate e note nella vendita di giocattoli per bambini. Non si può mettere in pericolo la sicurezza dei propri bambini per risparmiare qualcosa. Piuttosto meglio fare un regalo in meno.

    10) Non assecondare sempre le richieste dei figli, indotte spesso dalle pubblicità pressanti. È meglio pensare al fatto che l’acquisto deve essere adatto e sicuro.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox