22 Ottobre 2002

Gianni Morandi, ma quanto ci costi?

Show in pubblico e banalità anti-Lega:
Gianni Morandi, ma quanto ci costi?

Prima si presenta in mutande, utilizzando un trucco vecchio quanto il mondo: quello della foglia di fico. Poi, quatto quatto, infila un comizietto nella sua trasmissione. Naturalmente un comizietto ?politicamente corretto?. Perciò scontatamente anti Lega, e nella fattispecie contro il sindaco di Treviso Gentilini. Eppure, o forse proprio per la banalità dei mezzucci impiegati, l?ex ragazzo di Monghidoro non convince. Nemmeno il Codacons, organizzazione per la difesa dei diritti dei consumatori.
«Il problema non è chi vince la gara del sabato per poche migliaia di telespettatori ma il problema è che la Rai, che con la Lotteria Italia ha sempre dominato la scena del sabato sera, ora deve calare le brache per arrivare quasi in parità». Al Codacons infatti la provocazione di Morandi non è piaciuta. «La Rai e Morandi – aggiunge l?Associazione che chiede un intervento della Corte dei Conti – dimenticano che, oltre al costo vivo spropositato della trasmissione, praticamente vengono erogati altri due miliardi di lire di premi dall?Erario. Il che vuol dire che ?Uno di noi? costa alla gente circa 4 miliardi di vecchie lire per sabato».
E quanto viene in tasca allo smutandato presentatore? Giorni fa il sito internet www.dagospia.it aveva azzardato: 850 milioni delle vecchie lire a puntata. L?interessato ha smentito. ?Magari!?, ha esclamato. Guardandosi bene, però, dal fornire le sue cifre e dal fugare il sospetto.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox