2 Febbraio 2010

GF10, FAN DI MAURO FURIOSI “ENDEMOL CI HA TRUFFATI”

DA LEGGO.IT

All’ indomani della quindicesima puntata del Grande Fratello 10 , che ha visto volare in nomination Mauro Marin contro Alessia Giovagnoli, il popolo web è già in rivolta. Al nostro sito, è arrivata la segnalazione di un lettore, fan del trevigiano (preferito, ancora una volta, dal pubblico), che spiega le ragioni della rabbia dei "mauriani", soprattutto di quelli televotanti. Endemol li avrebbe truffati, in quanto nel regolamento è stabilito che il preferito non andrà in nomination e che, in caso di ex aequo tra due nominati, ce ne sarà un terzo. I fan del concorrente (in 50 mila su Facebook) si mobilitano scrivendo al Codacons. Ecco il testo del messaggio di protesta che vola di utente in utente e che costituisce anche il testo della lettera da inviare al Codacons per la protesta "mauriana": "Nella trasmissione di lunedì 1 febbraio, si sono ravvisati illeciti e irregolarità del regolamento stilato dai responsabili di Endemol. Ci riferiamo al voto settimanale sul "Preferito". Ebbene, per tutta la settimana il Fan’ s Club di Mauro Marin (concorrente del Grande Fratello), ha votato per eleggerlo a preferito, spendendo diversi voti (quindi euro) a testa. Il Fan’ s Club su Facebook, conta più di 50.000 iscritti. Lunedì sera come confermato dalla conduttrice della trasmissione, il preferito da casa è risultato Mauro Marin. Il regolamento afferma che il preferito non va in nominations. Contrario a quanto affermato invece, Mauro Marin è stato spedito in nominations, pur essendo il preferito. Oltre a questo, vi invitiamo a controllare il Regolamento stesso del GF. Quando due persone vanno in nominations in ex equo, questi non sono gli unici a dover essere votati da casa, ma questa sorte tocca anche ad altri concorrenti del gioco. Nella trasmissione incriminata, la conduttrice Alessia Marcuzzi, in diretta si accorge della cosa ma soprassiede con evidente imbarazzo e supportata dagli autori si rifugia nella pubblicità. Ci rivolgiamo a voi perchè abbiamo fiducia di essere tutelati da truffe e raggiri, anche quando queste sono truffe o ingiustizie perpretate da trasmissioni che dovrebbero tenere fede ad un regolamento e alla preferenza dei telespettatori da casa. Sospettiamo che la furbata sia stata adottata per tentare di far votare il Mauro Marin con ulteriore esborso di denaro, quando questo enorme costo non era preventivato, nè necessario, essendo il concorrente già salvo. Desideriamo essere tutelati legalmente contro una truffa da parte di Endemol e Mediaset".

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox