3 Ottobre 2016

«Gf Vip», aria di guai per Bettarini e Russo

«Gf Vip», aria di guai per Bettarini e Russo

ROMA II Il «Grande Fratello Vip» deve essere «immediatamente chiuso e gli autori del programma vanno licenziati in tronco»: lo chiede il Codacons ai vertici di Canale 5, dopo le parole pronunciate giovedì notte da Stefano Bettarini e Clemente Russo, concorrenti della trasmissione per le quali Simona Ventura (ex moglie dell’ ex calciatore, dal quale ha avuto due dei suoi tre figli) si è rivolta ad un legale per essere tutelata. «E’ inaccettabile che in un paese dove ogni giorno ci si indigna per atti di violenza sulle donne e per gravi episodi omofobici, possano anda rein onda trasmissioni nelle quali emergono sessismo, maschilismo e omofobia – spiega il presidente Carlo Rienzi, con riferimento alle frasi andate in onda giovedì e alle precedenti affermazioni su un concorrente gay. Durante una «conversazione» notturna con il pugile (le telecamere del Gf Vip seguono i concorrenti 24 ore su 24), Bettarini ha rivelato di aver tradito più volte la Ventura durante il loro matrimonio, facendo nomi e cognomi delle sue partner saltuarie e affermando che la conduttrice lo tradiva a sua volta con Giorgio Gori (marito di Cristina Parodi e sindaco di Bergamo). A questo punto del racconto è intervenuto Russo, definendo la Ventura «una zoccola» e dicendo a Bettarini: «se l’ avessi scoperta con un altro avresti dovuta ammazzarla». E c’ è aria di guai anche per Russo, che è in forza alle FiammeAzzurre: il Ministro della Giustizia Andrea Orlando ha chiesto una valutazione al Dipartimento dell’ Amministrazione Penitenziaria.•

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox