9 Novembre 2021

GF Vip 6, il Codacons stronca il reality Mediaset: ‘Quante schifezze, una presa in giro’

Il Grande Fratello Vip continua a essere al centro di accese polemiche e, in queste ultime ore, a tuonare duramente contro il Reality Show Mediaset condotto da Alfonso Signorini ci ha pensato anche il Codacons. Il presidente dell’associazione che difende e tutela i diritti dei consumatori ha puntato il dito contro le dinamiche che si sono venute a creare quest’anno all’interno della casa più spiata d’Italia, sentenziando che sarebbe tutto pilotato e studiato a tavolino.
Il duro attacco del Codacons contro il Grande Fratello Vip

Nel dettaglio, come riportato sulle pagine della rivista diretta da Riccardo Signoretti, il Codacons anche quest’anno ha tuonato contro il Grande Fratello Vip 6.

Per la celebre associazione, il reality show sarebbe un “teatrino” dove i concorrenti sarebbero dei burattini nelle mani degli autori o di persone che si trovano all’esterno della casa e che metterebbero i concorrenti nelle condizioni di fare determinate cose.

Insomma secondo il presidente dell’associazione, Rienzi, il Grande Fratello Vip 6 non sarebbe affatto autentico bensì si sarebbe trasformato in una presa in giro per il pubblico e gli spettatori che da casa seguono le vicende dei concorrenti reclusi nella casa più spiata d’Italia.
‘Solite schifezze’ sbotta il Codacons contro il reality Mediaset

“Quello che vedete non è mai spontaneo ma studiato a tavolino”, ha sbottato ancora il presidente del Codacons puntando il dito contro il reality show Mediaset che, tutte le settimane, appassiona comunque una media di oltre tre milioni di fedelissimi spettatori.

“Il GF Vip è pieno delle solite schifezze e scenette trash. L’edizione di quest’anno è decadente”, ha sbottato ancora il presidente del Codacons che poi ha puntato il dito contro la scenetta messa in piedi la scorsa settimana da Giucas Casella che, in studio, avrebbe dovuto ipnotizzare i presenti.

Un errore della regia, però, ha smascherato la verità dei fatti: sul gobbo elettronico dove c’era scritta la scaletta della serata è stato svelato che gli autori e le due opinioniste fossero già d’accordo sul fatto che non dovevano slegarsi al termine dell’esibizione di Giucas Casella.

L’esperimento di Giucas al GF Vip nel mirino del Codacons

In questo modo, quindi, avrebbero fatto credere al pubblico da casa che l’esperimento del celebre mentalista avesse dato i frutti sperati. Una scena che non è piaciuta per niente al Codacons: l’associazione ha ribadito che episodi del genere testimonierebbero il fatto che in tv sarebbe tutto finto e studiato a tavolino.

Insomma accuse forti quelle di Rienzi: ma come reagirà a questo punto Alfonso Signorini? Il conduttore del GF Vip difenderà il suo reality? Lo scopriremo nelle prossime ore.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox