24 Giugno 2006

GAS: CONSUMATORI, PER EMERGENZA 15-20 EURO IN BOLLETTA

GAS: CONSUMATORI, PER EMERGENZA 15-20 EURO IN BOLLETTA /ANSA




AUTHORITY, DA MAGGIORI COSTI ONERI CHE PESERANNO SU TARIFFE









(ANSA) – ROMA, 23 giu – L`inverno è passato da un pezzo, ma

gli effetti della crisi energetica che si è abbattuta sul Paese

nel primo trimestre dell`anno – con i tagli agli afflussi di gas

dall`estero e i maggiori costi sostenuti dalle centrali

elettriche per produrre energia con olio combustibile – stanno

per farsi sentire ora, sotto la canicola, nelle bollette che

arriveranno a luglio. E, secondo i calcoli fatti da Adusfef e

Federconsumatori, le famiglie pagheranno quest`anno tra i 15 e i

20 euro in più.

“I nodi – commenta Elio Lannutti, presidente di Adusbef –

stanno venendo al pettine, dopo che si è nascosta la polvere

sotto il tappeto. Ci auguriamo che, avviato un nuovo corso dal

ministro Bersani, queste sorprese non vengano più addossate ai

consumatori“. Paolo Landi, segretario generale di Adiconsum,

calcola che l`utilizzo dell`olio combustibile al posto del

metano abbia prodotto quest`anno un costo di 500 milioni di

euro. Una cifra “già in parte caricata lo scorso aprile sulle

tariffe, con un aumento del 2,5%. Da luglio ci aspettiamo un

altro, probabile aumento analogo“. Anche se, sottolinea Landi,

“la decisione finale spetta all`Autorità per l`energia“.

Oggi l`Authority ha diffuso un documento di consultazione

proprio sui maggiori costi di produzione elettrica sostenuti

dalle centrali in occasione dell`emergenza gas, che contiene

anche il metodo di calcolo per determinare gli oneri. Un peso,

spiega la stessa Authority, che si scaricherà sulle bollette

degli italiani. I maggiori costi, si legge nel testo, “saranno

considerati quali oneri generali per la sicurezza del sistema

del gas naturale, da coprirsi con gettiti rivenienti dalle

tariffe“. La reazione delle organizzazioni dei consumatori è

stata inevitabile. Il Codacons sta valutando di impugnare il

provvedimento di fronte al Tar e chiede ai membri dell`Autorità

di dimettersi per non aver tutelato a sufficienza le famiglie.

Le preoccupazioni per una possibile, nuova un`emergenza gas

sono intanto all`attenzione del governo. Oggi l`amministratore

delegato di Enel, Fulvio Conti, ha commentato positivamente le

misure contenute nel pacchetto energia varato dal ministro

Bersani, condividendo pienamente sia l`intenzione di “limitare

nel breve periodo l`utilizzo del gas differenziando le tariffe

per evitare un eccessivo consumo“, sia le misure “sul

medio-lungo periodo che mirano a mettere un tetto all`utilizzo

del gas per il termoelettrico“. (ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox