23 Ottobre 2008

GAS: ARRIVANO I NUOVI CONTATORI ELETTRONICI

IL CODACONS CHIEDE GARANZIE AL MOMENTO DELLA SOSTITUZIONE IN CASO DI  VECCHI CONTATORI GUASTI IL CONSUMATORE VA RISARCITO

L’Autorità per l’energia elettrica ed il gas ha annunciato oggi che presto i vecchi contatori del gas verranno sostituiti con quelli elettronici.
Il Codacons, considerata anche la recente inchiesta sulle bollette gonfiate da vecchi contatori con membrana naturale, apprezza l’iniziativa, ma, onde evitare che si verifichi quanto già accaduto con i contatori dell’elettricità, chiede precise garanzie:
• Presenza del consumatore al momento del cambio del contatore, così che l’utente possa verificare la lettura al momento del distacco e foto del contatore come prova dei consumi effettuati. Troppi, infatti, i maxi conguagli riscontrati con l’introduzione dei contatori elettronici per la luce.
• Obbligo di provvedere ogni 10 anni ad una verifica tecnica della funzionalità dei contatori stessi con spese a carico della stessa società distributrice.
• Contatori siano sottoposti ad una procedura di omologazione presso centri di taratura pubblici;
• Laboratori della società distributrici di gas e di elettricità preposti alla verifica della funzionalità dei loro contatori abbiano certificati di accreditamento del SIT – Servizio di Taratura in Italia.
• I vecchi contatori siano conservati e sia accertata la loro funzionalità, in modo che in caso di bollette gonfiate il consumatore possa ottenere sia i 30 euro di indennizzo automatico sia la ricostruzione dei consumi con la restituzione di quanto pagato in eccedenza.
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this