9 Marzo 2017

Garante Privacy: «Fare luce su spionaggio»

Garante Privacy: «Fare luce su spionaggio»

«Sul presunto sistema di hackeraggio attuato dalla Cia va fatta luce al più presto, verificando se sia stato attivo anche dopo la sottoscrizione del “Privacy Shield”, il nuovo accordo che fissa precise garanzie per i dati europei trasferiti negli Stati Uniti». Così il Garante italiano della Privacy, Antonello Soro. «Va chiarito se e in che misura siano stati violati diritti fondamentali dei cittadini – ha aggiunto Soro – benché grave, tuttavia, non si tratterebbe di una notizia del tutto imprevedibile. Sappiamo che le straordinarie potenzialità dell’Internet delle cose possono risolversi in potentissime armi rivolte contro di noi». Il Codacons ha presentato un esposto a 104 Procure di tutta Italia. «Si tratta di uno scenario allarmante che mina la privacy e la sicurezza degli utenti – spiega il presidente dell’associazione di consumatori, Carlo Rienzi – bisogna capire in quale misura lo spionaggio della Cia abbia coinvolto l’Italia».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this