3 Novembre 2004

GALLERIA, C?E? UN ESPOSTO




FOLIGNO ? La nuova galleria di Serrone resta chiusa e il Codacons si rivolge alla Corte dei Conti. Nella giornata di oggi ? fanno sapere dal Codacons ? verrà presentato ufficialmente un esposto affinchè l?organo dello Stato possa intervenire. ?L?opera ? recita il documento ? costata 8 miliardi e mezzo di vecchie lire, già completata, non è stata mai utilizzata, creando così disagi ai cittadini di Foligno e dintorni. Perchè questi ritardi? Cosa si aspetta per utilizzare un?opera costata parecchio denaro, il cui uso favorirebbe i cittadini della zona, costretti a subire il passaggio dei mezzi pesanti nel centro abitato? Il Codacons ? continua la nota ? vuole sapere se la mancata utilizzazione della galleria di Serrone rappresenta o meno uno spreco di denaro pubblico e per questo chiede alla Corte dei Conti di accertare eventuali danni all?Erario e responsabilità connesse?. L?iniziativa del Codacons trova anche l?appoggio di Listaconsumatori Umbria, il movimento a tutela dei consumatori che alle scorse elezioni europee ha ottenuto, nelle tre circoscrizioni, l?uno per cento dei voti dei cittadini. I lavori della galleria Serrone sono iniziati subito dopo il terremoto del ?97 e si sono conclusi da qualche tempo. Il traforo si è reso necessario per evitare che i mezzi pesanti attraversassero l?abitato sia della frazione di Casenove sia di quello di Serrone.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox