fbpx
17 Ottobre 2014

FUMO: NUOVA DENUNCIA CONTRO BRUNO VESPA PER LA PUBBLICITA’ AL TABACCO

FUMO: NUOVA DENUNCIA CONTRO BRUNO VESPA PER LA PUBBLICITA’ AL TABACCO

IL
CODACONS CHIEDE ALLA RAI DI SOSPENDERE IL CONDUTTORE DAL CONTRATTO E
SANZIONARLO PER NON RENDERSI COMPLICE DI PUBBLICITA’ VIETATA

Il Codacons ha presentato una nuova denuncia alla Guardia di Finanza, all’Antitrust e alla Commissione di vigilanza Rai contro il giornalista Bruno Vespa, per la pubblicità al tabacco fatta nel corso della puntata di “Porta a Porta” dello scorso 15 ottobre.
Durante la trasmissione dedicata alla Ferrari, nella quale era ospite Luca Cordero di Montezemolo, più volte è stato mostrato in video un noto marchio di sigarette che compariva a caratteri cubitali sulla monoposto rossa – spiega l’associazione – Ciò in totale spregio delle norme vigenti, dal momento che la legge n° 52/83 vieta la promozione ai prodotti da fumo, e l’articolo unico della L. 10 aprile 1962, n. 165, tuttora in vigore, dispone testualmente: “La propaganda pubblicitaria di qualsiasi prodotto da fumo, nazionale od estero, è vietata”.
Ancora una volta il bravo conduttore, già multato dalla Guardia di Finanza per aver mostrato a Porta a Porta nel 1999 una Ferrari con il marchio di tabacco ben visibile, torna a fare pubblicità vietata alle multinazionali del fumo – afferma il Codacons – Oltre a denunciare l’episodio a Guardia di Finanza, Antitrust e Commissione di vigilanza per i dovuti provvedimenti del caso, chiediamo alla Rai di intervenire sanzionando il giornalista e sospendendo il suo contratto, al fine di non rendersi complice di violazioni delle norme vigenti.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox