30 Maggio 2002

FUMO: NEMMENO NEGLI OSPEDALI VIENE RISPETTATO IL DIVIETO!!

    BLITZ DEL CODACONS NEI NOSOCOMI DELLE PRINCIPALI CITTA? ITALIANE: SI FUMA NEI CORRIDOI, NEI BAR E ADDIRITTURA IN PROSSIMITA? DELLE SALE OPERATORIE FUGGI FUGGI GENERALE ALL?ARRIVO DEGLI ISPETTORI DELL?ASSOCIAZIONE PER NON INCORRERE NELLE SALATE MULTE







    Blitz del CODACONS in alcuni ospedali italiani. A Roma, Milano, Napoli, Bari e Firenze gli ispettori dell?associazione hanno fatto stamattina ?irruzione? nei nosocomi per verificare il rispetto del divieto di fumo, sancito dalla legge 584/75, che tra i luoghi vietati cita espressamente gli ospedali e le corsie degli stessi.

    Con amarezza gli ispettori CODACONS hanno rilevato che il divieto di fumo, nonostante gli appositi cartelli, non viene rispettato. E cosa ancora peggiore si fuma in tutta libertà non solo nei corridoi e nelle corsie, ma addirittura in prossimità delle sale operatorie. Cosa questa gravissima, se si considera che gli utenti degli ospedali non sono certo persone in perfette condizioni di salute, e che quindi il fumo potrebbe anche peggiorare le loro condizioni fisiche.
    Ad esempio al Policlinico Gemelli di Roma, la massiccia quanto inefficace cartellonistica che vietava espressamente di fumare, affissa sui muri e all?entrata delle varie sale, non veniva presa in considerazione dagli accaniti fumatori, che sono stati colti in flagrante con la sigaretta in mano.
    Negli ospedali in cui sono stati effettuati i blitz si è verificato il solito parapiglia generale, con i fumatori che fuggivano a destra e a manca e richieste d?intervento delle forze dell?ordine . Ma si è anche raggiunto un importante risultato. Al Policlinico Gemelli di Roma, infatti, l?ispettore Codacons, Dott. Italo Mannucci, ha convinto un responsabile della direzione sanitaria a fare un ?tour? nei locali dell?ospedale, al fine di rendersi conto delle infrazioni commesse. Accertato il non rispetto dei divieti, il responsabile ha immediatamente dato ordine di rimuovere i posacenere non coperti disposti nei corridoi, e già mentre gli ispettori dell?associazione abbandonavano il Gemelli era in atto la rimozione degli stessi.

    Nel complesso il CODACONS ha rilevato che il divieto di fumo negli ospedali italiani né viene rispettato, né viene fatto rispettare da chi di dovere. Per tale motivo l?associazione farà partire una serie di diffide ai sensi della legge 281/98 verso i responsabili dei più importanti nosocomi.

      Aree Tematiche:
    • FUMO
    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox