13 Gennaio 2015

Fumo, ministero della Salute: verso lo stop nelle auto in presenza di minori

Fumo, ministero della Salute: verso lo stop nelle auto in presenza di minori

Il
ministro Lorenzin lavora al decreto. Secondo il Codacons dall’
introduzione della legge Sirchia, che risale al 10 gennaio 2005, nel
nostro Paese si è registrato un pericoloso stop nella lotta al
tabagismo.

Divieto di fumo nelle automobili in presenza di minori. E’ questo l’ obiettivo del decreto al quale sta lavorando il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, che da tempo sostiene la necessità di tale misura “essendo ormai acclarati – afferma – i danni da fumo passivo soprattutto tra i giovanissimi”. La lotta contro il fumo La lotta contro il fumo, afferma il ministero della Salute in una nota, “è una priorità dell’ Italia e dell’ Europa. Il fumo è infatti ancora oggi la prima causa di morte. In Italia muoiono per patologie fumo-correlate circa 70mila persone l’ anno e si registra la tendenza all’ abbassamento dell’ età in cui i giovani consumano la prima sigaretta che è intorno agli 11 anni”. Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, dunque, intende intraprendere delle campagne di prevenzione contro il tabagismo, rivolte soprattutto ai giovani, che sono la categoria più a rischio. La vendita di tabacco ai minori di 18 anni in Italia è, comunque, vietata. Lorenzin, in attesa dell’ applicazione della direttiva europea sul tabacco, ha già intrapreso misure restrittive come il divieto di fumo nei plessi scolastici e loro pertinenze e negli ospedali. Il ministro, rileva la nota, “vuole continuare a promuovere il divieto di fumo in auto in presenza di minori essendo ormai acclarati i danni da fumo passivo soprattutto tra i giovanissimi”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox