26 Marzo 2018

Fratture e gomme da cambiare I romani preparano il «conto»

Mary Tagliazucchi Sessantamila buche, 850 richieste di risarcimento danni da parte dei romani e oltre 5.500 chilometri di asfalto che necessitano mai come ora di un’ urgente manutenzione. Nella capitale ormai si registra una vera e propria emergenza buche dove ogni giorno i cittadini si ritrovano a fare lo slalom fra pericolose voragini che, quando va bene ti scoppiano le ruote delle macchina, e quando va male ci finisci direttamente dentro. Mai come nell’ ultimo periodo infatti, pedoni, automobilisti, motociclisti, scooteristi e ciclisti hanno affollato i principali pronto soccorso romani, perché vittime di rovinose cadute e lesioni, provocate da imprevedibili incidenti causati dal perenne dissesto stradale. Nei primi giorni di marzo dopo l’ intensa nevicata e le continue piogge, in 20 dei principali Pronto Soccorso di Roma, si contavano ben 1.193 presenze per fratture di gambe e braccia, polsi e caviglie, slogature da storte e varie contusioni al bacino e alla schiena. Ma i danni a carico dei sempre più spazientiti romani, non sono solo fisici ma anche materiali: sospensioni, parabrezza e cerchioni rotti e pneumatici forati di auto e scooter. Non a caso il Codacons, l’ associazione a tutela dei consumatori, ha depositato un esposto alla Procura di Roma (al momento senza indagati o ipotesi di reato), per far accertare le cause dei forti disagi al traffico causati non solo dalla pioggia inces sante di questi ultimi gironi, ma anche e soprattutto a causa di buche, voragini e chiusure di strade in tantissimi quartieri della Capitale. Tutti i cittadini che vorranno far valere i propri diritti e ottenere rimborsi e risarcimenti dal Comune, potranno iscriversi all’ azione del Codacons. I legali dell’ associazione, ricevuta la documentazione, esamineranno la sussistenza dei presupposti per richiedere il risarcimento di tutti i danni subiti, sia materiali che fisici. Al momento si calcolano danni per 1,5 milioni per automobilisti e motociclisti della Capitale. Ma in atte sa del tanto decantato “piano Marshall”, in cui si spera si arrivi a definiti vie risolutivi interventi sulle strade, fra gomme da cambiare, cerchioni da risistemare e fratture scomposte da curare i romani sono arrivati al limite della pazienza. Solo due giorni fa infatti, 200 cittadini hanno bloccato l’ intera via dei Romagnoli, vicino ad Acilia, per protestare tutto il loro dissenso contro le voragini onnipresenti sulle strade del quartiere. La richiesta? Sempre la stessa: immediati interventi da parte del Comune di Roma che sembra essersi dimenticato delle loro urgenti richieste. Richieste che purtroppo provengono da tutti i quartie ri e quadranti della Capitale dove i cittadini, ogni giorno di più, sentono mancarsi letteralmente «la terra sotto i piedi». È solo di 3 giorni fa, la notizia del cratere profondo sei metri, che si è improvvisamente aperto sulla circonvallazione Appia, davanti agli occhi sbalorditi dei passanti. Due le auto che sono rimaste fortunatamente in bilico senza precipitare giù, come invece era accaduto nel quartiere residenziale della Balduina lo scorso 14 febbraio, quando molteplici auto erano sprofondate per circa 10 metri, inghiottite dalla maxi voragine creatasi in via Livio Andronico. Ma quando le istituzioni latitano, rimanendo sorde agli appelli dei suoi cittadini, gli stessi si ingegnano. Come l’ originale, quanto attiva associazione, “Tappami” che da tempo si dedica al recupero e riqualificazione delle strade e delle vie della Capitale. Solo nell’ ultimo periodo, come ci riferisce l’ associazione, le richieste di interventi sono arrivate da ogni quartiere di Roma, come ad esempio in Largo Valtournanche, via della Pisana, via della Maranella, via Petrizzi, via di Vigne di Morena, via Cogliate, via Borgarello, via Bereguardo, via Filippo Turati, via Pragelato,Infernetto e Casalpalocco,via Bronte, via P. Mascagni, da piazzale della Radio fino all’ incrocio di via Majorana e Tor Bella Monaca.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox