7 Marzo 2002

Francofonte, servizio idrico gestito dai privati protesta anche il Codacons

Francofonte, servizio idrico gestito dai privati protesta anche il Codacons

Francofonte, servizio idrico gestito dai privati protesta anche il Codacons

FRANCOFONTE ? Continua ad essere fortemente contestata dall`opposizione la delibera della giunta municipale con la quale viene affidato per la durata di 30 anni l`appalto per la gestione del servizio idrico comunale ai privati. Il caso è stato sottoposto dai cittadini anche all`attenzione del Codacons Sicilia (Coordinamento delle Associazioni per la difesa dell`ambiente e dei diritti degli utenti e consumatori) che assieme ai consiglieri di opposizione ha presentato un ricorso al Tar di Catania, per cercare di porre rimedio ad una delibera che interessa tutta la cittadinanza e riguarda il rifornimento idrico della popolazione. «Accade che l`amministrazione comunale di Francofonte – sostiene il Codacons Sicilia – ha deliberato un provvedimento che affida di fatto la gestione del sistema idrico del paese ad un raggruppamento di imprese private con una concessione trentennale. I cittadini e, soprattutto i rappresentanti dell`opposizione, in effetti, temono che l`adozione di tale atto potrebbe comportare agli utenti un consistente incremento del costo per la fornitura del servizio idrico e un conseguente aumento delle tariffe a carico della cittadinanza». Il Codacons Sicilia, nel ricorso presentato al Tar chiede l`annullamento della delibera adottata dalla giunta municipale di Francofonte.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox