24 Settembre 2012

FONDI PDL: SCUOLE LAZIO, REGIONE CI PAGHI CON SOLDI FIORITO

FONDI PDL: SCUOLE LAZIO, REGIONE CI PAGHI CON SOLDI FIORITO

(ANSA) – ROMA, 24 SET – Le scuole del Lazio che vantano crediti per centinaia di migliaia di euro con la Regione per progetti svolti e mai pagati chiedono di utilizzare i fondi che l’ex capogruppo Pdl Franco Fiorito ha promesso di restituire. Lo fanno con una lettera alla governatrice Renata Polverini firmata dal presidente dei presidi romani e del Lazio, Mario Rusconi, alla guida della sezione regionale dell’Associazione nazionale dirigenti e alte professionalità della scuola (Anp). Nel testo si parla di “crediti per diverse centinaia di migliaia di euro relativi a progetti decretati dalla Regione da Lei presieduta. In molti casi le scuole hanno anticipato somme ingenti utilizzando i fondi della scuola stessa. In altri – prosegue la lettera -, i progetti sono stati svolti ma gli operatori, da almeno due anni, non sono pagati”. Sei psicologi che hanno svolto un progetto nell’Istituto Federico Caffé di Roma si sono rivolti al Codacons, che ha presentato una diffida alla Regione, secondo quanto riferito. “In questi giorni apprendiamo dalla stampa e dalla Tv di somme ingentissime che sembrerebbero essere state ‘distratte’ dai fini istituzionali – si legge ancora nella lettera dell’Anp -. Abbiamo accolto con fiducia le Sue (di Polverini, ndr) parole proferite in questa drammatica situazione: gli sprechi saranno eliminati e la Regione Lazio si comporterà in modo istituzionalmente ineccepibile. Ebbene, siamo certi che i fondi sottratti e che, in qualche caso, saranno restituiti, verranno da Lei immediatamente inviati alle scuole creditrici, per sanare i debiti contratti dalla Regione e consentire, pertanto, che le scuole del Lazio possano svolgere il loro compito istituzionale, vale a dire la cura della formazione dei nostri studenti”. “Per due anni ci hanno detto che non c’erano soldi – dice Rusconi all’ANSA -: evidentemente le ostriche costavano care… E’ vergognoso che le scuole debbano ricorrere a questi sistemi per avere quanto gli spetta. Ci sono istituti che hanno anticipato i soldi per i progetti chiedendoli ai genitori. Il Liceo Newton e il Federico Caffé di Roma – che deve avere 100 mila euro – si sono già mossi attraverso il Codacons. Le altre scuole potrebbero fare lo stesso”. (ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox