6 Marzo 2012

FISCO: STANGATA DI MARZO PER LE ADDIZIONALI REGIONALI

    FISCO: STANGATA DI MARZO PER LE ADDIZIONALI REGIONALI

    CODACONS CHIEDE IL RISPETTO DELLA COSTITUZIONE


    A marzo è in arrivo solo una parte della stangata che le famiglie italiane si troveranno a pagare nel corso del 2012. Si tratta del conguaglio 2011 dell’aumento delle addizionali Irpef che renderanno più leggere le buste paghe degli italiani.
    Per il Codacons il problema è che le famiglie, pur non avendo più soldi, nel corso del 2012 devono pagare l’Imu, l’aumento delle addizionali Irpef, il rialzo delle accise sui carburanti, l’incremento dell’Iva,  far fronte ad un aumento del costo della vita che, per il solo carrello della spesa, per una famiglia di 3 persone, equivale a 608 euro in più su base annua. Senza contare gli aumenti delle tasse locali, dell’rc auto, del costo di luce e gas…
    Per il Codacons sono tutte tasse proporzionali, che gravano sulle famiglie indipendentemente dal reddito percepito.
    Per questo l’associazione di consumatori chiede che, finalmente, si rispetti l’art. 53 della Costituzione, secondo il quale il sistema tributario dovrebbe essere informato a criteri di progressività, progressività garantita semmai da un aumento delle aliquote marginali Irpef e non certo da un aumento delle aliquote regionali, uguali per tutti, indipendentemente dal reddito, salvo redditi esenti.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox