29 Settembre 2010

FISCO: BEFERA METTE SOTTO INDAGINE I DIPENDENTI RESPONSABILI DELLE CARTELLE PAZZE

IL CODACONS: ALLORA GLI CONVIENE CHIUDERE DEFINITAVAMENTE L’AGENZIA DELLE ENTRATE!!

Attraverso un intervento sul Corriere della Sera di oggi, il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, replica ad un lettore che ieri, sullo stesso quotidiano, aveva lamentato l’ ingiunzione di pagamento nonostante il ricorso vinto contro il fisco.
La parte più “interessante” di tale intervento – afferma il Codacons – è quella in cui Befera annuncia indagini e provvedimenti nei confronti dei dipendenti dell’Agenzia responsabili delle cartelle pazze. Si legge testualmente nell’articolo: “la direzione dell’Agenzia delle entrate della Lombardia ha disposto, in via cautelativa, l’impiego in altre attività dei dipendenti interessati dalla vicenda, in attesa che vengano accertate eventuali responsabilità attraverso l’indagine disposta immediatamente dalla struttura di audit”.
“Fa bene Befera a prendere provvedimenti disciplinari nei confronti dei dipendenti che, a causa dei loro errori, provocano danni agli utenti – spiega il Presidente Codacons, Carlo Rienzi – ma, considerando la mole di cartelle pazze che ha colpito i contribuenti, al Direttore forse converrebbe chiudere definitivamente l’Agenzia delle Entrate!”.
“Stando alle centinaia di segnalazioni giunte sul blog www.carlorienzi.it , infatti, i casi di  cartelle pazze e di errori sono talmente numerosi da far pensare che azioni disciplinari contro i dipendenti rischierebbero di paralizzare completamente l’attività dell’Agenzia, al punto che forse converrebbe disporne la chiusura” – conclude Rienzi.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this