11 Febbraio 2008

Fino a 70 euro per affittare un campo di calcetto

Fino a 70 euro per affittare un campo di calcetto…

Fino a 70 euro per affittare un campo di calcetto il tempo di una partita. Per un aumento di circa il 93% rispetto a sette anni fa. A Roma è diventato “proibitivo“ anche giocare a calcetto. Solo nella Capitale, più del 40% di chi tra i 18 e i 40 anni pratica sport, calza più di una volta alla settimana gli scarpini e per un`ora si improvvisa atleta nello spazio di un minicampo. Negli ultimi dieci anni, in società e circoli sportivi del Lazio, su 657 impianti censiti tra calcio e calcio a 5, questi ultimi sono aumentati del 61% (dati Osservatorio regionale dello sport) per la gioia di chi ha fatto di quest`attività un vero e proprio business. I costi sono presto detti. Per impiantare un campo di calcetto ci vogliono circa 100 euro al metro quadrato, se si considerano 800 metri quadrati di campo si arriva a spendere 80.000 euro, illuminazione compresa. Dopo l`investimento iniziale, chi impianta un campetto comincia ad incassare. Un`ora di noleggio costa a Roma tra i 50 e i 70 euro, un po` di più con gli optional. Considerando che molte società sportive hanno più campi da impegnare sette giorni su sette, si arrivano a guadagnare ogni anno milioni di euro. Mentre per chi gioca i costi aumentano. Il Codacons ha preso in esame i prezzi degli affitti dei campi di calcetto a Roma, monitorando le tariffe praticate. Rispetto a sette anni fa, secondo l`indagine dell`associazione di consumatori, giocare a calcetto costa il 93,7% in più per un prezzo medio, a campo, che nella Capitale si aggira intorno ai 50 euro di giorno e sale a 60 euro di sera, quando è necessario accendere i riflettori (ma nella nostra personale indagine e con un rapido giro di telefonate effettuate, ci siamo trovati di fronte a richieste anche di 70-80 euro). Non va meglio per chi ama il tennis (gli impianti a Roma e Provincia sono 2042, -8,5% negli ultimi 10 anni). L`affitto di un campo in erba sintetica costa 15 euro con un aggravio in 7 anni dell`82,9%. Qualcosa può risparmiare chi sceglie la terra rossa anche se pure in questo caso, nello stesso arco di tempo considerato, i prezzi sono aumentati del 93,7%. Ma i gestori di società e circoli respingono le accuse al mittente: “I prezzi non sono aumentati ma soltanto adeguati al costo della vita. E poi è rincarato tutto anche per chi li gestisce“.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox