fbpx
3 Gennaio 2012

Finite le barelle: 91enne aspetta 8 ore su una sedia

Finite le barelle: 91enne aspetta 8 ore su una sedia

 
Un’ anziana donna di 91 anni lasciata per ore in attesa nell’ ambulatorio del pronto soccorso senza la possibilità di stendersi su una barella. É la denuncia presentata dal Codacons, l’ ennesimo caso di malasanità. «Davvero vergognoso quanto accaduto al pronto soccorso del Policlinico Tor Vergata spiega l’ associazione di tutela dei consumatori – alle 8.45 di oggi (ieri per chi legge ndr,) R. C., un’ anziana signora, è stata accompagnata dai suoi familiari presso l’ accettazione del Pronto Soccorso del Policlinico, presentava i sintomi di una probabile cistite emorragica, di cui la donna ha sofferto in passato». L’ anziana, si sostiene ancora nel comunicato del Codacos, sarebbe stata fatta sedere su una sedia a rotelle poiché non vi esarebbero state barelle disponibili in attesa di essere visitata. Passano le ore ma il turno di R. C. sembra non arrivare mai. «I familiari hanno chiesto dunque informazioni, sollecitando un intervento e facendo presente l’ età avanzata della donna». La risposta che ricevono fuga ogni speranza: al pronto soccorso, secondo quanto riportato dai parenti, tutte le visite sarebbero state effettuate sin dal giorno di capodanno da un solo medico, «circostanza che inevitabilmentesi ripercuote sui tempi di attesa», riferisce l’ associazione. L’ anziana avrebbe atteso così ben 8 ore prima di essere visitata da un medico, senza neanche potersi stendere una barella, «soltanto adagiata su una scomoda sedia a rotelle». In nottata Emanuela Astolfi, una nipote faceva sapere: «Mia nonna è ancora lì, dicono che stanotte la terranno su una barella perché forse le perdite emorragiche potrebbero essere più gravi di quello che sembra: come è possibile allora che una signora di 91 anni venga assegnato solo un codice verde, che solo dopo decine di solleciti dei familiari divenga giallo e che ora addirittura dopo 13 ore potrebbe diventare rosso? Il problema non è solo la carenza delle barelle. Il problema è che oggi c’ era un solo medico, di turno dalle 2 della notte precedente». Il Codacons annuncia di aver avviato le pratiche volte a valutare possibili azioni legali e risarcitorie nei confronti dell’ ospedale e della Regione». RIPRODUZIONE RISERVATA.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox