20 Gennaio 2017

«Finalmente giustizia, dopo 4 anni di pene»

    «Finalmente giustizia, dopo 4 anni di pene»
    l’ avvocato barbieri: mediolanum rifiutò transazioni, avrebbe risparmiato. pagherà ora cifre elevate

    La signora Lida, sempre presente ai processi, non poteva mancare. Lei come tanti (anche gli stessi legali) non ha compreso i passaggi della sentenza, oltre sei pagine lette dal giudice, scandendo nome dopo nome, indicando cifra dopo cifra quanto dovranno avere come risarcimento. Ma sulla pena maggiore di quella richiesta dall’ accusa ha le idee chiare: «Sì, 11 anni e 7 mesi . Cosa dire? Era ora!» A Luca, 40 anni, uno dei pochi giovani che si aggirano in aula (l’ età media dei truffati è alta, soprattutto anziani e poi familiari) «la pena non mi interessa, quello che volevamo è che Mediolanum pagasse perchè aveva ed ha responsabilità sui propri dipendenti». Ma non è stato un processo troppo lungo? «Sono i tempi della giustizia, l’ importante è che sia finito così con il riconoscimento della posizione Mediolanum, per i tanti soldi truffati: ma sì, sono stati 4 anni di pena». Bruno Barbieri, avvocato di 130 risparmiatori e di Codacons, spiega il perchè di una pena così grave: «Il giudice l’ ha ritenuta proporzionata al danno causato al Ferrarese, economico e sociale: rammento che molti dei nostri soci hanno anche tentato il suicidio in seguito alla truffa. E rammento ancora che fino a pochi giorni fa, molti mi chiedevano quando sarebbe finito il processo perchè hanno bisogno dei loro soldi. Ora Mediolanum dovrà pagare cifre elevate: se avesse accettato le nostre transazioni avrebbe certamente risparmiato, ora ne paga lo scotto».
     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox