19 Maggio 2017

Festa alcolica in discoteca a Bergamo, il Codacons chiede al Prefetto di bloccarla

BERGAMO – Ha scatenato polemiche a non finire la festa in discoteca all’insegna dell’alcol organizzata per domani, sabato 20 Maggio, al Vibe Music Zone di Treviolo, piccolo centro a dieci chilometri da Bergamo.

Un evento pubblicizzato sul web, sui social network e tramite volantini che stanno circolando in tutta la provincia di Bergamo e che sicuramente ha attirato diverse attenzioni. Come quella del Codacons, che si scaglia contro gli inquietanti messaggi “ALCOLISTI SENZA FRONTIERE: ERASMUS PARTY, IL GRAN FINALE” e “DRINK OR DIE”.

“Nella pubblicità alla festa si specifica anche a caratteri cubitali che i drink costeranno solo 2 euro.

Secondo alcune segnalazioni, in queste ore i volantini della serata sarebbero stati diffusi anche fuori dalle scuole del bergamasco” spiega l’associazione dei consumatori.

“Chiediamo l’intervento immediato del Prefetto di Bergamo affinché blocchi subito l’evento e annulli la serata” afferma il presidente Carlo Rienzi.

“Enfatizzare il consumo smodato di alcol per attirare pubblico in una discoteca è, oltre che immorale, estremamente pericoloso. Ricordiamo infatti le stragi che avvengono sulle strade italiane il sabato sera proprio a causa del consumo esagerato di prodotti alcolici in discoteca, e i pesanti effetti sulla salute umana legati all’alcol” aggiunge Rienzi.

“Chiediamo inoltre di perseguire penalmente gli organizzatori dell’evento e chiunque si sia reso responsabile dell’eventuale diffusione di volantini della festa presso le scuole e il pubblico minorenne” conclude Rienzi.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox