14 Giugno 2018

FERROVIE: TRENO ITALO SI FERMA 4 ORE IN GALLERIA. CODACONS CHIEDE RISARCIMENTI PER PASSEGGERI

    RIMBORSO BIGLIETTO NON BASTA, SOCIETA’ DEVE INDENNIZZARE DANNI MORALI E STRESS SUBITI DAI VIAGGIATORI

    SUL SITO DEL CODACONS IL MODULO PER AVVIARE LA RICHIESTA

    Il caso del treno Italo 9989 proveniente da Milano e diretto a Roma Termini rimasto bloccato ieri 4 ore in galleria all’altezza di Riano, finirà in Tribunale se l’azienda non riconoscerà un indennizzo ai passeggeri del convoglio. Lo afferma il Codacons, che lancia oggi una azione risarcitoria in favore dei viaggiatori.
    “La società ferroviaria rimborserà il costo del biglietto agli utenti coinvolti nel disservizio, ma è evidente che non basta – afferma il presidente Carlo Rienzi – I passeggeri hanno infatti subito enormi disagi e danni morali a causa del blocco del treno, e il fatto che il convoglio si sia fermato in galleria ha ampliato le sofferenze dei viaggiatori, che ora devono essere risarciti”.
    Per tale motivo il Codacons – che sul caso annuncia un esposto all’Antitrust – pubblica oggi sul proprio sito il modulo attraverso il quale i passeggeri del treno Italo 9989 coinvolti nel guasto tecnico possono avviare la richiesta di risarcimento danni. E se l’azienda rifiuterà gli indennizzi, scatterà una azione legale in tribunale per ottenere il riconoscimento dei diritti degli utenti – conclude l’associazione.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox