6 Marzo 2014

FERROVIE: PER IL CODACONS ANCORA TROPPI GLI INCIDENTI IN ITALIA

    FERROVIE: PER IL CODACONS ANCORA TROPPI GLI INCIDENTI IN ITALIA

    SERVONO PIU’ CONTROLLI. L’EUROPA SANZIONI RFI IN MERITO AL MANCATO ADEGUAMENTO ALLE NORME COMUNITARIE

    Gli incidenti ferroviari in Italia, seppur in diminuzione, sono ancora troppi, ed è necessario intervenire per incrementare la sicurezza sulle rotaie del nostro paese. Lo afferma il Codacons, commentando la relazione dell’Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie.
    “I dati ci dicono che in Italia il numero di morti e feriti registrati a seguito di incidenti ferroviari è superiore rispetto al resto d’Europa – spiega il Presidente Carlo Rienzi – Questo significa che c’è ancora molto da fare sul fronte della sicurezza, e che serve incrementare i controlli per individuare con tempestività le situazioni più a rischio”.
    “Ma il dato più grave è quello che vede il 35% degli incidenti riconducibili alla scarsa o cattiva manutenzione – prosegue Rienzi – Per questo chiediamo all’Europa di sanzionare Rfi che, come ha affermato oggi l’Agenzia, non ha ancora portato a termine il processo di riorganizzazione delle proprie strutture preposte alla sicurezza per renderlo conforme alle direttive comunitarie”.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox