13 dicembre 2017

FERROVIE IN TILT PER LA PIOGGIA E IL VENTO: CHIEDI RIMBORSO E RISARCIMENTO!

L’ondata di maltempo di questi giorni ha provocato diversi disagi agli utenti delle ferrovie, con diverse corse cancellate o in ritardo. Parte l’iniziativa per ottenere il rimborso o il risarcimento.

I FATTI

Sul web si è parlato di “gelicidio”. Ma comunque si scelga di chiamarla, l’ondata di maltempo che l’11 dicembre 2017 si è abbattuta sul territorio nazionale – con neve, gelo e pioggia ghiacciata, da un capo all’altro della penisola – ha provocato una vera e propria paralisi delle linee ferroviarie su gran parte della rete ferroviaria nazionale, in conseguenza della quale diversi treni – dal Trentino alla Liguria – hanno subito ritardi notevoli o sono stati soppressi.

 

LE RESPONSABILITÀ

Le segnalazioni dei passeggeri sono state numerose: i disagi subiti, in compenso, incalcolabili. Basti pensare che centinaia di passeggeri hanno impiegato addirittura 8 ore e 10 minuti per arrivare da Genova a Milano.

Se condizioni meteorologiche “critiche” erano attese (e messe in preventivo), nessuno però si aspettava che l’intero sistema ferroviario del nord Italia finisse in tilt. Anche per questo, all’indomani dell’evento, si sono levate diverse voci critiche: da quanto si apprende dai media le misure messe in campo da Ferrovie dello Stato sembrerebbero palesemente insufficienti o quantomeno tardive. Ciò avrebbe causato un’inappropriata gestione del servizio, oltre all’assoluta incapacità di diffondere informazioni adeguate tra i passeggeri.

 

L’INIZIATIVA CODACONS

Il Codacons, come d’abitudine, ha scelto d’intervenire a tutela dei passeggeri e degli utenti dei servizi ferroviari coinvolti. Per questo ha deciso di mettere a disposizione di tutti gli interessati una richiesta di rimborso e risarcimento danni in conseguenza del grave inadempimento contrattuale di Trenitalia.

Con l’atto predisposto dallo staff legale dell’Associazione è possibile chiedere a Trenitalia:

  1. Rimborso integrale del biglietto del treno.
  2. Risarcimento (quantificato in € 100,00 per ogni ora di ritardo rispetto all’orario previsto, € 200,00 per la soppressione del treno) giustificato dal grave disagio provocato dal mancato adempimento degli obblighi assunti da Trenitalia.

 

PER ADERIRE

Per aderire a questa iniziativa clicca qui.

L’iscrizione avviene tramite l’invio di un SMS al numero 4892892 con il testo 203 CODACONS 2018 al costo onnicomprensivo di € 2,03, di cui una parte destinata:

  • alla campagna sociale in favore dell’Associazione Mary Poppins www.assomarypoppins.it che si occupa dei bambini ricoverati nel reparto di oncologia del Policlinico Umberto I di Roma;
  • all’Istituto Internazionale di Scienze Mediche Antropologiche e Sociali I.I.S.M.A.S. www.iismas.it attivo nel campo della ricerca medica a favore delle popolazioni più povere dell’Africa, dell’America Latina e del Sud-Est asiatico.