31 Ottobre 2004

FERROVIE: BIGLIETTI, CONSUMATORI A TAR CONTRO MULTA 25 EURO

FERROVIE: BIGLIETTI, CONSUMATORI A TAR CONTRO MULTA 25 EURO




CHIESTA SOSPENSIONE; SERVONO MACCHINE BIGLIETTI SUI TRENI





(ANSA) – ROMA, 30 ott – Intesaconsumatori, che ha già contestato la sanzione voluta da Trenitalia di 25 euro a carico di chi sale a bordo dei treni sprovvisto di biglietto, ha depositato al Tar del Lazio un ricorso d`urgenza in cui si chiede la sospensione immediata del provvedimento. “Le biglietterie delle stazioni ferroviarie – spiega Intesaconsumatori in una nota – soprattutto quelle delle grandi città, non brillano certo di efficienza“. Davanti alle biglietterie “si creano file che vanno dai 10 ai 40 minuti di attesa, facendo correre il rischio a molti passeggeri di perdere i treni in partenza“. L`importo della sanzione, aggiunge poi l`associazione di consumatori, “appare del tutto sproporzionato rispetto al costo medio dei biglietti ferroviari“. Sarebbe stato meglio – secondo Intesaconsumatori – prevedere la possibilità di acquistare il biglietto a bordo dei treni. Per tutti questi motivi Adoc, Adusbef, Codacons e Federconsumatori chiedono un incontro urgente con i vertici di Trenitalia, per discutere la possibilità di eliminate il provvedimento. Le tre associazioni si sono anche rivolte al ministro dei Trasporti Pietro Lunardi affinché intervenga nella questione tutelando i cittadini e permettendo l`installazione delle macchine obliteratrici sui treni. (ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this