27 Giugno 2019

FERROVIE: ANCORA UN TRENO ITALO BLOCCATO SOTTO AL SOLE E SENZA ARIA CONDIZIONATA

     

    SVENIMENTI E MALORI A BORDO, CODACONS PRONTO A DENUNCIARE LA SOCIETA’

    Ancora un treno Italo bloccato sotto al sole e senza aria condizionata nei vagoni. A denunciarlo il Codacons, che sta ricevendo le segnalazioni dei passeggeri presenti a bordo.
    Il treno Italo 8920 Napoli-Venezia, partito con circa 20 minuti di ritardo, si è fermato nei pressi di Aversa accumulando un ritardo che il sito della società ferroviaria stima al momento in 247 minuti – spiega il Codacons – In base a quanto riferito dai passeggeri, poco dopo la partenza il convoglio si sarebbe fermato nei pressi di Aversa per motivi non specificati ai viaggiatori, rimanendo a lungo bloccato sotto al sole e con il sistema di climatizzazione dei vagoni non funzionante. Stando a quanto riferito dai viaggiatori, si sarebbero registrati malori e svenimenti nelle carrozze a causa delle elevate temperature all’interno del treno, e due medici spagnoli presenti a bordo sarebbero intervenuti per aiutare gli utenti in difficoltà.
    Al momento, il sito della società ferroviaria riporta un ritardo per il treno 8920 pari a 247 minuti.
    “Ci troviamo di fronte ad un nuovo episodio di disservizio ferroviario, che segue di poche ore il caso del treno Italo 9934, partito da Napoli e diretto a Torino, rimasto fermo due ore e mezza alle porte di Roma lo scorso 25 giugno – afferma il presidente Carlo Rienzi – Tutti i viaggiatori coinvolti nei disagi odierni devono ottenere, oltre al rimborso integrale del biglietto, il risarcimento del danno subito. In caso contrario, sarà inevitabile una denuncia penale contro Ntv” – conclude Rienzi.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox