30 Gennaio 2006

FERROVIE ALLO ?SFASCIO?. PER I CONSUMATORI ASSENZA TOTALE DI ORGANIZZAZIONE

    RISARCIRE CON IL DOPPIO DEL PREZZO DEL BIGLIETTO CHI SI E? VISTO IL TRENO CANCELLATO





    Durissimo attacco delle associazioni di Intesaconsumatori (Adoc, Adusbef, Codacons e Federconsumatori) alle Ferrovie italiane.

    ?Ciò che è successo questi giorni ? affermano le 4 associazioni ? ossia treni bloccati, ritardi di ore ed ore, disservizi di ogni tipo, e per finire la cancellazione di numerosi Eurostar, dimostra non solo il livello di disorganizzazione del trasporto ferroviario italiano, ma un preoccupante stato di ?sfascio? generalizzato delle nostre ferrovie?.

    ?E? intollerabile che nel 2006 neve e maltempo, fattori tutt?altro che nuovi in Italia, riescano a creare un caos di queste dimensioni nel trasporto ferroviario. E soprattutto è inaccettabile che proprio quando si ha bisogno di un maggiore sforzo e di più convogli sui binari, Trenitalia risponda all?emergenza cancellando i treni e gettando nel panico migliaia di passeggeri?.

    Intesaconsumatori diffida oggi Trenitalia a rimborsare con una somma pari ad almeno il doppio del prezzo del biglietto, quegli utenti in possesso di prenotazione che si sono visti cancellare il proprio treno. In caso contrario ? concludono Adoc, Adusbef, Codacons e Federconsumatori ? citeremo Trenitalia in Tribunale per inadempienza contrattuale.






    Intesa

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox