7 Novembre 2012

Ferrovia bloccata, ora denunce e rimborsi

Ferrovia bloccata, ora denunce e rimborsi

Solo alle 22,30 di ieri sono stati riattivati entrambi i binari della linea ferroviaria Tirrenica dopo il guasto alla linea elettrica intorno alle 14 in seguito alla caduta di un palo sui binari vicino alla stazione di Sarzana. Un Frecciabianca ha impiegato 13 ore per compiere il tragitto Milano-Roma. E ieri le reazioni le reazioni sono state durissime. Il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, ha annunciato l’ avvio di una class action per i passeggeri del Frecciabianca 9769 e anche Federconsumatori e Adusbef chiedono rimborsi e risarcimenti. Intanto Rfi ha annunciato che denuncerà il Comune di Sarzana e i responsabili della ditta che lavora al sottopasso ferroviario dove è caduto il palo sostenendo che i lavori non erano autorizzati. Ma il vicesindato di Sarzana Roberto Bottiglioni replica che era stata la stessa Rfi ad autorizzare i lavori e a consegnare al Comune le aree. La Regione Liguria invece non risparmia le critiche a Trenitalia. «È indispensabile chiarire quanto accaduto e verificare le responsabilità», dice l’ assessore ai trasporti Enrico Vesco.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox