4 Novembre 2010

FARMACI: CODACONS, LOMBARDIA PRIMA PER CONSUMO. ULTIMA EMILIA ROMAGNA

(ASCA) – Roma, 4 nov – L’ Emilia Romagna, proporzionalmente alla popolazione locale, e’ la regione piu’ virtuosa sul fronte del consumo dei farmaci mentre quella dove nell’ ultimo triennio sono stati consumati piu’ medicinali e’ la Lombardia. E’ quanto emerge a conclusione di un anno di monitoraggio avviato all’ interno del progetto ‘ ‘ Sentinelle della salute’ ‘ promosso dal Codacons e presentato questa mattina a Roma. Lo studio e’ stato effettuato rapportando le confezioni di farmaci acquistate in cinque regioni (Lombardia, Emilia Romagna, Lazio, Campania e Sicilia) nell’ ultimo triennio al numero di abitanti delle stesse regioni. In particolare, l’ Emilia Romagna presenta un generalizzato ridotto consumo di farmaci, fatta eccezione per i medicinali contro l’ ipertensione arteriosa, diffusi in regione in modo assai maggiore rispetto alle altre zone d’ Italia analizzate. La Lombardia sembra evidenziare, sottolinea il Codacons, seri problemi di infertilita’ femminile sul proprio territorio. Infatti, entrambi i farmaci di riferimento (Gonal F e Puregon) registrano in regione consumi cinque volte superiori a Lazio, Campania e Sicilia. E ancora: in Campania i medicinali che fanno registrare una maggiore diffusione tra la popolazione sono quelli contro l’ ipertensione e contro psoriasi, dermatiti e artrite. Infine, la Sicilia e la Lombardia presentano il medesimo consumo di farmaci per la prostata e per le terapie legate a tumori endocrini gastro-entero-pancreatici. Sul fronte dei disturbi psichiatrici (schizofrenia, disturbi bipolari, psicosi) invece, sommando la diffusione sul territorio dei due medicinali relativi (Seroquel e Zyprexa) si scopre che la Sicilia e’ la regione dove i disturbi di tale natura sono piu’ presenti ( i due farmaci sono stati utilizzati dal 5,7% della popolazione, contro il 5,1% della Lombardia e il 4,7% del Lazio). map/cam/rob.
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this