9 Aprile 2020

Falso appello social Derubata di 100 euro

la donna si è rivolta al codacons: «fate attenzione»
«Aiutatemi, la mia bambina ha il virus ma qui, senza soldi, non ci curano. Sta morendo». E’ questo l’ appello truffa lanciato su Facebook da uno sconosciuto e al quale ha immediatamente risposto una modenese. Quando la donna, per prima in difficoltà economiche, ha spiegato all’ interlocutore di essere impossibilitata ad inviare ulteriori somme, è stata minacciata. Accade anche questo ai tempi del Coronavirus: persone senza scrupoli che si approfittano del buon cuore dei cittadini. Tramite il Codacons è emerso come l’ appello fosse stato appunto lanciato da un truffatore che si è intascato il denaro devoluto dalla donna. L’ episodio risale a qualche giorno fa. Una volta effettuato un bonifico da cento euro, però, lo sconosciuto la contatta nuovamente, chiedendo ulteriore denaro. «Prima di rispondere ad appelli – dice Fabio Galli – verificate su internet che la richiesta arrivi da un ente noto».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox