11 Gennaio 2021

EX ILVA: NEI PROSSIMI GIORNI TAR LAZIO E TAR LECCE DECIDERANNO SU BONIFICHE E PARCHI MINERARI

     

    ATTESA LA DECISIONE DELLA GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA SUL FUTURO DI TARANTO

    Due importanti decisioni sul futuro di Taranto sono attese a giorni dinanzi alla giustizia amministrativa.
    Domani 12 gennaio il Tar del Lazio sarà chiamato a pronunciarsi sulla richiesta di ArcelorMittal di inviare ulteriormente la copertura dei parchi minerari: l’azienda ha infatti impugnato al Tar il decreto con il quale il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha disposto la proroga del termine ultimo per la copertura dei nastri trasportatori (prescrizione n.6) del Siderurgico di Taranto al 30 aprile 2021.
    Il 27 gennaio, invece, il Tar di Lecce si esprimerà sul ricorso presentato da ArcelorMittal contro l’ordinanza firmata dal sindaco di Taranto Rinaldo Melucci il 27 febbraio scorso e che imponeva ad ArcelorMittal e Ilva in amministrazione straordinaria di individuare e risolvere entro 30 giorni le criticità delle emissioni e, in difetto di adempimento, di procedere entro i successivi 30 giorni alla fermata degli impianti dell’area a caldo.
    In entrambi i procedimenti sarà presente il Codacons, costituitosi in giudizio per contrastare le assurde tesi dell’azienda che sta facendo di tutto per rinviare le necessarie misure su bonifiche e limitazione delle emissioni, con grave danno per l’ambiente e per i cittadini di Taranto.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox