26 Maggio 2020

EX ILVA, CODACONS: IL MINISTRO GUALTIERI SI FA PRENDERE PER I FONDELLI DAGLI INDIANI

     

    ASSOCIAZIONE CONTRARIA AD ALTRI INTERVENTI CON SOLDI PUBBLICI. O SI NAZIONALIZZA LA PRODUZIONE BONIFICANDO L’AREA O STABILIMENTI VANNO CHIUSI

    Si preannuncia una nuova battaglia legale sul fronte dell’ex Ilva, dopo l’annuncio del Ministro dell’economia circa un prossimo intervento dello Stato nella compagnia societaria.
    “Siamo assolutamente contrari a qualsiasi intervento con soldi pubblici nell’acciaieria di Taranto, e avvieremo le dovute iniziative legali qualora il Governo dovesse muoversi in tale direzione – afferma il presidente Carlo Rienzi – Il Ministro Gualtieri si fa prendere per i fondelli dagli indiani di ArcelorMittal, prima vendendo l’Ilva a un prezzo fortemente ribassato, e poi accettando il ricatto dei licenziamenti per evitare la fuga dell’azienda da Taranto. Ora si parla addirittura di un intervento con soldi pubblici che andrebbe unicamente a favore di ArcelorMittal con enorme danno per le casse pubbliche”.
    “Se davvero il Governo vuole intervenire sull’ex Ilva, deve procedere ad una nazionalizzazione completa attraverso la Cassa Depositi e prestiti, convertendo al gas la produzione e bonificando l’intera area, garantendo i posti di lavoro e la salute degli abitanti – prosegue Rienzi – In caso contrario crediamo che l’unica strada percorribile sia la chiusura definitiva degli stabilimenti”.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox