21 Novembre 2022

EX ILVA: CODACONS DALLA PARTE DEI LAVORATORI

    PRONTI A DENUNCIARE VERTICI AZIENDA

    Siamo vicini ai lavoratori dell’ex Ilva e pronti a scendere in campo per difendere i loro diritti. Lo afferma il Codacons, che ricorda la pluriennale battaglia dell’associazione affinché l’impianto siderurgico ex Ilva di Taranto divenga un modello virtuoso che garantisca i livelli occupazionali insieme alla sostenibilità ambientale. Molto sensibile, per l’associazione, è anche la problematica della sicurezza nei luoghi del lavoro, spesso non garantita a Taranto. Quasi due anni fa la nuova proprietà dell’Ilva (che come è noto adesso e per metà in mani pubbliche), aveva promesso forti investimenti sul lavoro e sull’ambiente con il nuovo piano industriale. Non avendo seguito le promesse fatte, il Codacons con ricorso al Tar ottenne l’ordine di esibizione del piano industriale, nella parte in cui si occupa degli investimenti promessi per l’ecosostenibilità dell’impianto. Nonostante una diffida inoltrata a luglio 2022 la proprietà dell’Ilva insiste nel non rispettare l’ordine giudiziale. Per questo a breve l’associazione depositerà un nuovo ricorso al Tar per far eseguire la precedente sentenza chiedendo la nomina di un commissario ad acta che provveda a trasmettere la documentazione sugli investimenti ambientali, e valuta una denuncia contro i vertici dell’azienda per inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità. Così avremo modo di constatare se, come accade negli ultimi 20 anni, le promesse ai cittadini e ai lavoratori di Taranto sono state ancora una volta disattese – commenta il Codacons.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox