4 Luglio 2001

Eurostar: ecco come ottenere il risarcimento

L?Odissea dei viaggiatori sembra non trovare fine. Da più di una settimana si susseguono notizie di guasti, disfunzioni, rotture e inceppamenti vari dell?Eurostar. Con conseguenti innumerevoli disagi per i passeggeri. Ecco una breve cronistoria della ?settimana nera?:

23 giugno: il climatizzatore dell?Eurostar Milano-Napoli va fuori uso e il treno resta fermo alla stazione di Pianoro, subito dopo Bologna;

25 giugno: un Eurostar partito da Roma Termini resta bloccato all?interno di una galleria;

26 giugno: per un guasto tecnico si ferma un altro Eurostar. La situazione si sblocca dopo 4 ore;

27 giugno: altro guasto, altro blocco dell?Eurostar sulla linea Firenze-Bologna;

28 giugno: Eurostar partito da Roma e diretto a Reggio Calabria si ferma ad Angri;

30 giugno: l?Eurostar Napoli-Milano si blocca alle 21:30 a Firenze. 300 passeggeri bloccati per un?ora;

1 luglio: guasto tecnico per l?Eurostar Napoli-Milano. Un ora e mezzo di ritardo per i passeggeri.


Ebbene, a questo punto è facile immaginare tutti i disagi subiti dai passeggeri che, in questi giorni, si sono trovati su questi . Costoro hanno diritto ad avere un equo risarcimento. In loro aiuto interviene il Codacons che ha predisposto sul proprio sito un modello che gli utenti possono compilare per avviare un?azione davanti al Giudice di Pace.

A tal fine il Codacons invita tutti gli utenti che si sono trovati ?nell?inferno? dell?Eurostar, a contattare il sito dell?associazione dove, nella sezione ?Viaggi e turismo?, troveranno tutte le informazioni a loro utili per avviare un?azione risarcitoria.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox