20 Settembre 2001

EURO: NO AGLI AUMENTI DEI PREZZI DEI BIGLIETTI PER I TRASPORTI PUBBLICI

IL CODACONS DENUNCERA? PER TRUFFA E AGGIOTAGGIO LE AZIENDE CHE, CON LA SCUSA DELL?EURO, ARROTONDERANNO IN ECCESSO IL COSTO DEI TICKET PER GLI AUTOBUS SENZA AUMENTARE IL TEMPO DI VALIDITA? DEGLI STESSI






Panico tra gli utenti dei trasporti pubblici italiani. Da qualche settimana si rincorre infatti la notizia di un aumento del prezzo dei biglietti di autobus e metro. Molte aziende, infatti, con la scusa dell?entrata in vigore della moneta unica, arrotonderanno il costo del biglietto dell?autobus a un euro, giustificando l?aggravio con la necessità di evitare complicazioni ai cittadini. Come se, qualche monetina di resto, potesse configurare una complicazione!

Molte le proteste pervenute al CODACONS da parte dei consumatori di tutta Italia, preoccupati da questo aumento ingiustificato.

L?associazione, a difesa degli utenti, interviene annunciando una denuncia per truffa e aggiotaggio nei confronti di tutte quelle aziende che, nei prossimi mesi, arrotonderanno il prezzo del biglietto dei mezzi pubblici a un euro, senza offrire in cambio alcun servizio aggiuntivo. ?L?arrotondamento deve essere bilanciato? ? sostiene il CODACONS ? ?da un aumento del tempo di validità dei biglietti o dalla possibilità di utilizzare gli stessi per 2 volte?. Non si può, infatti, aggravare la spesa dei consumatori senza offrire niente in cambio, anche in considerazione del fatto che gli utenti non sembrano affatto soddisfatti del servizio di trasporto pubblico italiano.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox