13 Febbraio 2014

Esposto in Procura del Codacons e il caso approda in Parlamento

Esposto in Procura del Codacons e il caso approda in Parlamento

VENEZIA – Il Codacons ha deciso di presentare in Procura un’ istanza di sequestro del sito Ask.fm, come corpo del reato, in relazione al suicidio della 15enne di Cittadella. L’ associazione di consumatori ricorda che sulle pagine del social network erano apparse scritte come «Ucciditi» e che il sito era già al centro di forti polemiche in Inghilterra, per un caso di suicidio analogo. Per il Codacons se la rete ha aggravato il disagio psicologico della minorenne e le incitazioni alla morte postate su Ask configurassero reati come l’ istigazione al suicidio, «è doveroso che si proceda al sequestro del sito». Il ministro dell’ Istruzione, Maria Chiara Carrozza, twitta invece un antidoto ad Ask: «Un link da diffondere per promuovere l’ uso consapevole dei social network è http://www.semipostiticancello». Il portale suggerito fa parte di una campagna di sensibilizzazione rivolta ai ragazzi, per promuovere l’ uso responsabile e positivo dei nuovi media e contribuire a rendere Internet un luogo sicuro per i più giovani. Il caso approda anche in Parlamento, con il Pd che chiede di accelerare la discussione in Senato del proprio decreto letto che, a prima firma Elena Ferrara, intruduce «Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del cyberbullismo». «È un’ emergenza, quella della violenza che corre sul web – dice la senatrice Donatella Mattesini – e purtroppo coinvolge sempre più ragazzi. Come ha rilevato una recente indagine di Save the Children, il 69% dei giovani che frequentano i siti si isola, il 62% si rifiuta di andare a scuola, il 52 % cade in depressione». «C’ è un rischio emulazioni – incalza Aurea Dissegna, il pubblico tutore dei minori e garante dell’ infanzia del Veneto – la rete si dimostra per i più fragili e inconsapevoli un vero pericolo. Spero nel lavoro della Procura, perchè ritengo ci siano tutti i presupposti per contestare dei reati».
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox