28 Febbraio 2018

Esposto Codacons contro De Falco

LIVORNOEsposto del Codacons contro Gregorio De Falco. L’ associazione di tutela dei diritti dei consumatori ieri ha inviato un esposto alla procura della Repubblica di Livorno per chiedere di aprire un’ indagine sul comportamento tenuto da Gregorio De Falco – oggi candidato di M5s in Toscana – nella sua veste di capitano della Capitaneria di porto durante la notte del naufragio della Costa Concordia.Per il Codacons l’ invio dell’ esposto è «un atto dovuto dopo che sono stati resi noti i verbali relativi all’ interrogatorio di De Falco nel processo sul caso Concordia e dal quale sono emersi aspetti che richiedono un approfondimento da parte della magistratura». In particolare l’ associazione chiede di verificare se sussistano i presupposti per procedere per calunnia in relazione al fatto che De Falco «avrebbe fatto intendere al pm con cui era in contatto la notte del naufragio, che il comandante Francesco Schettino avrebbe posto in essere una condotta volta a sottrarre il Vdr, la cosiddetta “scatola nera”. Accusa poi ritrattata da De Falco, il quale – insiste il Codacons – durante il dibattimento, ha precisato che erroneamente avrebbe fatto intendere che Schettino fosse stato sorpreso nell’ intento di sottrarre il predetto strumento”».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox