30 Giugno 2009

ESPLOSIONE VIAREGGIO, IL CODACONS: SOSPENDERE LA LICENZA AL GRUPPO FERROVIE DELLO STATO

     
    SCIOGLIERE IMMEDIATAMENTE I VERTICI FS. IN PREPARAZIONE DIFFIDA PER CHIEDERE AL MINISTERO DEI TRASPORTI E A QUELLO DELL’ECONOMIA DI NOMINARE UN COMMISSARIO STRAORDINARIO   E ORA MIGLIAIA DI CAUSE DI RISARCIMENTO CONTRO LE FERROVIE DA PARTE DEGLI ABITANTI DI VIAREGGIO

     
    Un incidente di una gravità inaudita che lascia sbigottiti e increduli, e dal quale dovranno per forza di cose scaturire conseguenze pesantissime per i gestori del trasporto ferroviario italiano.
    Questa la posizione del Codacons e dell’ Associazione Utenti del trasporto Aereo, Marittimo e Ferroviario in merito alla tragedia che nella notte ha colpito la città di Viareggio.
    Chiediamo al Ministero dei Trasporti e a quello dell’Economia (in quanto azionista di maggioranza) di sciogliere subito i vertici delle Ferrovie dello Stato e revocare immediatamente al gruppo la licenza ad operare nel settore del trasporto ferroviario, se verranno confermate le indiscrezioni circa le cause della tragedia – spiega il Presidente Codacons, Carlo Rienzi – Il Codacons sta inoltre predisponendo una diffida ai due ministeri in cui si chiede di nominare un Commissario Straordinario per la gestione del trasporto su rotaie in Italia, che dovrà sostituirsi al gruppo Fs e ai suoi dirigenti.
    Un altro aspetto rischia però di portare alla bancarotta le Ferrovie dello Stato: i cittadini di Viareggio, specie quelli residenti in prossimità della stazione, potranno costituirsi parte civile contro la società e chiedere pesanti risarcimenti per i danni materiali e morali subiti, e per il pericolo corso durante l’incidente. 
     
     
     
     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox