22 Giugno 2015

Esodo estivo, scatta il piano sicurezza

Esodo estivo, scatta il piano sicurezza

Con l’ approssimarsi della stagione estiva il compartimento polizia stradale per la Campania ed il Molise ha programmato una serie di servizi volti a potenziare i controlli su strada durante i fine settimana, laddove si prevedono le maggiori punte di traffico dei “pendolari del mare” diretti verso le mete di vacanza. In particolare, in sede locale la Polizia di Stato provvederà a potenziare i servizi di vigilanza stradale per fornire supporto e soccorso all’ utenza in caso di necessità. Saranno inoltre intensificati i controlli ai veicoli commerciali nei giorni immediatamente a ridosso dei divieti. Analogo incremento dei controlli avverrà nei confronti dei veicoli per il trasporto collettivo di persone. Massima attenzione anche al rispetto dei limiti di velocità ed al noto fenomeno della guida in stato di ebbrezza o di alterazione derivante dall’ assunzione di stupefacenti. Saranno infatti potenziati i servizi contro le “stragi del sabato sera” in cui è stato previsto anche l’ ausilio di personale medico a bordo di ambulanza. Oltre ai suddetti servizi, la Sezione Polizia Stradale di Benevento dislocherà diversi equipaggi di personale in borghese, impegnati in una capillare attività di polizia giudiziaria volta a prevenire eventi criminosi che potrebbero verificarsi nelle aree di servizio ubicate sulla viabilità extraurbana della nostra provincia. L’ esodo estivo sarà, quest’ anno più che mai, caratterizzato dal solito mordi e fuggi. Dunque niente più code ai caselli e se non in alcune giornate caratterizzate da bollini rossi e in alcuni casi neri. Parliamo però solo del week end a cavallo tra fine giugno e inizio luglio e il primo di agosto. In quelle date sono previsti i maggiori spostamenti che nel Sannio coincideranno con un progressivo svuotamento del capo luogo in favore delle principali mete estive. La maggiore tranquillità lungo le strade dell’ esodo estivo è dettata dal fatto che negli anni sono profondamente cambiate le ferie degli italiani, che preferiscono weekend “mordi e fuggi”, periodi di riposo più brevi e partenze “intelligenti”. Così, quest’ anno, uno solo sarà il giorno veramente critico da evitare assolutamente: sabato 9 agosto. E a confermare ciò ci sono anche i dati diffusi nei giorni scorsi dal Codacons: “Nel 2008 il 45 per cento degli italiani, ossia circa 29 milioni di persone, aveva effettuato almeno un viaggio nel periodo luglio -settembre; questa estate, negli stessi mesi, solo circa 20 milioni di cittadini si concederà un viaggio. Questo significa che in sei anni il numero di italiani in viaggio nel periodo estivo si è ridotto di 9 milioni di persone, con un calo del 31 per cento tra il 2008 e il 2014”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox